I fiori, il profumo e la loro bellezza,

il vento che agita le foglie,

s’ode il frusciare,

una dolce ebrezza sulla pelle,

qualche ciocca si agita al vento,

ma niente può essere commisurato

all’amore grande e profondo che hai per noi.

Tu che vivi in noi,

in ogni  respiro

Ti ritroviamo,

in ogni palpito e sussulto

ascoltiamo,

ci parli nel silenzio

assordante della notte.

Ci prendi dolcemente e nell’impeto infinito

dei Tuoi slanci amorosi, ci innalzi a Te

oh nostro TUTTO, amore  senza limite e nè confine,

che sovrasti l’immensità perpetuo del tempo

e nel Tuo dolce mutare,

ci innalzi a Te e a Te ci conformi.

Non più “noi”  creature, ma ciò che Tu sei

oh  adorato e sommo bene!

Sei Tu l’eterno,  l’incommisurabile,

Tu sei l’irresistibile, l’inarrestabile:

sommo gaudio e sommo bene!

Sei rugiada, sei brina, refrigerio e ristoro,

sei cibo che rinfranca, sei acqua che disseta,

sei l’amore che non passa,

sei la fiamma che non brucia,

sei il nostro ieri ed il nostro oggi,

sei il presente nel nostro domani,

sei l’amore che alimenti,

sei un corpo senza nome e sei un nome senza età,

sei Tu: ETERNITA’!

Anima  e  cuore,

amore e gioia,

destino,

nostro infinito.

Noi siamo limite

nell’oceano sconfinato

del Tuo Amore!

Sei il nostro TUTTO e noi il Tuo niente.

Siamo il niente che a Te piace!

Innalza ancora la nostra anima,

prendila e portala con Te,

nel Tuo cuore immenso,

lascia che vi entriamo e vi riposiamo.

Come musica Ti ascoltiamo,

come ebrezza viviamo in Te,

come danza ci sconvolgi,

come il sole Tu ci illumini,

come pioggia ci ristori,

come vento ci sussurri,

come aria Ti respiriamo,

come cibo Tu ci nutri,

come fiamma ci riscaldi,

come roccia ci ripari,

come gioia ci consoli,

come mare ci circondi,

come sabbia ci calpesti,

come stella tu ci guardi,

come cielo Tu ci avvolgi,

come sole Tu risplendi e l’infinito Tu ci doni.

Il nostro presente con Te ha un senso.

Il morire ci sconvolge.

Il non averTi è morire!

E’ morte la Tua assenza,

è tristezza; senza meta il vagare!

E’ travaglio nel dolore, sofferenza che non passa!

Solo Tu nostra speranza, solo Tu  gioia eterna,

solo Tu vita che non muore. da Elvira B.

Published in: on luglio 6, 2011 at 10:27 PM  Lascia un commento  
Tags: