Cristiani cattolici

Non dire a Dio quanto sono grandi i tuoi problemi,
ma dì ai tuoi problemi quanto è
GRANDE DIO 

 da: http://www.cristianicattolici.net/

Perchè questo sito? Oggi accusare la Chiesa cattolica è di moda, su Internet troviamo diversi siti protestanti e/o pentecostali, ma anche laici, pieni di accuse contro papa, vescovi, sacerdoti, dottrina cattolica, ecc., è curioso il fatto che per molti pentecostali, protestanti o testimoni di Geova, ad esempio, accusare la Chiesa cattolica è scontato, normale, scrivere interi libri di accuse è anzi un dovere. Cercano infatti di “aprirci gli occhi”; vedere siti come il nostro, che difende le verità cattoliche e quindi bibliche, da molti viene considerato fastidioso. Non dimentichiamo che il nostro sito nasce in risposta ai molteplici attacchi protestanti (vedi mappa sito), quindi è solo un sito di difesa, legittima direi, l’ informazione cattolica è necessaria. Libri contro la Chiesa Cattolica, che vengono resi pubblici, e/o venduti online dalle librerie protestanti, credo sia lecito criticarli, nel loro contenuto, in maniera civile e cristiana. Noi non abbiamo mai parlato, né mai parliamo delle vite private dei singoli indicandone i nomi, ma bensì di fatti riconducibili ai frutti delle dottrine che vengono insegnate dai pentecostali e protestanti vari, e naturalmente della corretta interpretazione biblica. Il veder sempre menzionati gli errori (che pur ci sono stati) cattolici, senza mai sentir menzionare un qualsiasi merito che la Chiesa cattolica abbia, dà fastidio, la verità va raccontata senza aggiungere né togliere nulla.

E’ raro oggi trovare siti o libri che parlino anche dei numerosi errori commessi dai protestanti, come l’ inquisizione nei cantoni svizzeri, ad opera di Calvino, le battaglie sanguinose condotte da Zwingli contro i cattolici, come se fossero solo questi ultimi ad aver combattuto guerre di religione, il massacro dei centomila contadini che si opponevano alle teorie di Lutero, e l’affogamento degli anabbattisti, che a differenza dei luterani non praticavano il battesimo dei neonati; tutto ad opera dei principi tedeschi protettori di Lutero. La partecipazione protestante alle crociate in terra francese, e l’olocauso dimenticato, stranamente, anche dai media, cioè il massacro e l’estinzione degli indiani d’America, ad opera dei protestanti, e tanti altri fatti che solitamente e, stranamente, vengono tenuti nascosti dalla maggioranza dei mass media. Solo ciò che è “cattolico” interessa i mezzi di informazione, il resto viene quasi coperto, e comunque mai adeguatamente sviscerato. La Chiesa cattolica oltre agli errori umani commessi da alcuni suoi esponenti, ha l’indubbio valore cristiano che vede i suoi frutti eccellenti nei tanti missionari che dedicano la loro vita agli ultimi e agli ammalati di ogni tempo. Ci sono pure tanti preti di provincia che svolgono la loro provvidenziale missione nel totale anonimato, nell’ombra della carità. Se poi diamo uno sguardo alle nazioni a maggioranza protestante, ci accorgiamo che loro oltre a commettere errori umani, snaturano la dottrina cristiana , approvando esperimenti sugli embrioni umani, eutanasia, ecc., questo porterà allo sfacelo numerose società “civili”. Molti dovrebbero riflettere meglio sul significato e sui risultati del concetto di Sola Scrittura, che è una delle due colonne portanti del protestantesimo tutto. Da alcuni decenni ormai noi cristiani non siamo più liberi di esprimere le nostre idee, veniamo bollati come arretrati mentali, tarati, ottusi, se diciamo che i matrimoni gay non sono normali, e che sulla Bibbia sta scritto che gli omosessuali non avranno parte al regno del cieli, veniamo assaliti sia verbalmente e qualche volta fisicamente, lo stesso vale se manifestiamo le nostre opinioni, per gli esperimenti sugli embrioni, sull’ aborto, sull’ eutanasia, sulla clonazione umana, sul divorzio ecc.. Nel rispetto delle persone, e del diritto alla diversità, facciamo fruttare i talenti che ci sono stati affidati da Cristo Gesù, pur con i nostri limiti culturali e spirituali. Tutto sia fatto per la gloria di Dio, Alleluja ! Nella sezione Servizi trovate anche il Vangelo del giorno.

Incardona Salvatore

RICHIESTE DI PREGHIERA

Una preghiera non costa nulla, ma per chi ne riceve il beneficio è molto importante, soprattutto se malato gravemente. La comunione dei santi è molto efficace, Gesù ci ha sempre raccomandato di pregare gli uni per gli altri. Un cristiano non può girare pagina senza esaudire una richiesta di preghiera! Non rimandare, prega ora, domani potrebbe essere troppo tardi!

PREGHIAMO PER:

Preghiamo per il fratelloFrancesco che ha un cancro alla vescica e preghiamo per quelli che versano nella sofferenza e nel bisogno materiale e spirituale.

Preghiamo il il fratello Giuseppe Arico’ di 40 anni sposato a padre di due figli, ammalato di morbo di Parkinson da circa 7 anni, affinché il Signore Gesù lo possa guarire, e le preghiere di Maria possano ottenere misericordia presso Cristo Gesù. Poniamo tutto sulla stella di Maria, recitiamo con fiducia il santo rosario!

http://www.pastoralespiritualita.it/Sezione-Audio-mp3/Il-Santo-Rosario-Audio-Recitalo-online/

Sono caduto, Signore. Ancora. Non ne posso più, mai ce la farò. Ho vergogna di me, non oso più guardarTi. Pure, ho lottato, Signore, perché Ti sapevo vicino a me, chino su di me, attento. Ma la tentazione si è scatenata come una tempesta, ed ho voltato il capo, e mi sono allontanato, mentre Tu restavi, silenzioso e dolorante, come un fidanzato tradito che vede il suo amore allontanarsi nelle braccia del rivale. Quand’è cessato il vento, caduto di colpo come di colpo s’era scatenato, quando s’è spento il fulmine dopo aver fieramente illuminato la penombra, in un momento, mi son ritrovato solo,vergognoso, disgustato, con il mio peccato nelle mani. Quel peccato che mi nausea, inutile oggetto che vorrei gettar via; quel peccato che ho voluto e che non voglio più,quel peccato che infine ho raggiunto allontanandoTi freddamente, Signore, quel peccato che ho colto, poi consumato, avido. Ora lo posseggo, anzi mi possiede, come la tela del ragno tiene prigioniero il moscerino. E’ mio ,mi sta attaccato,è entrato in me, non posso disfarmene. Mi pare che si veda, ho vergogna di stare in piedi, vorrei strisciare per sfuggire gli sguardi, ho vergogna di comparire davanti al mio amico, ho vergogna di comparire davanti a Te, o Signore, perché Tu mi amavi ed io Ti ho dimenticato, ti ho dimenticato perché ho pensato a me. Signore, non guardarmi così. Perché sono nudo, sono sporco, sono a terra ,lacero, non ho più forze, non oso più promettere nulla, non posso che restare là, curvo, innanzi a Te.

“Via, piccolo, rialza il capo. Non è soprattutto il tuo orgoglio ferito? Se mi amassi, avresti dispiacere, ma avresti fiducia. Credi che l’amore di Dio  abbia limiti? Credi che un solo momento Io abbia cessato di amarti? Ma fai ancora affidamento su di te, piccolo, non devi fare affidamento che su di Me. Chiedimi perdono e poi rialzati vivamente, perché, vedi, la cosa più grave non è cadere, ma restare a terra.”

http://www.casasantamaria.it/csm/santuario/angolopreghiera_frame.htm

Published in: on luglio 4, 2011 at 3:45 pm  Lascia un commento  
Tags:

The URI to TrackBack this entry is: https://vetrinadipreghiera.wordpress.com/2011/07/04/anima-in-pena/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: